OPEN come: valorizzazione sostenibile e smart del potenziale agricolo e sociale

Fra le azioni principali del progetto OPEN Fuentes c’è la riattivazione, nei terreni annessi al Compendio, di pratiche agricole agroecologiche e smart, che favoriscano l’inclusione sociale e lavorativa di persone in condizione di “fragilità” o svantaggio, sperimentando la valenza riabilitativa del contatto con la terra e la natura.
agricoltura sociale, serra

Ad oggi, in tutto il mondo, si assiste ad una sempre maggiore contaminazione fra pratiche agricole antiche e nuove tecnologie, in un’ottica di sostenibilità ambientale e sociale.
Infatti, le tecniche di ultima generazione, come l’impiego di sensori, consentono di ottimizzare la vita nei campi, che diventa più semplice e spesso meno onerosa.
Non solo all’estero, ma anche in Italia sono molti i ricercatori che stanno sviluppando soluzioni hardware e software per l’agricoltura resiliente, allo scopo di supportare le produzioni di qualità da una parte, e ridurre l’impatto ambientale, dall’altra. Nell’ambito del progetto, grazie alle competenze tecniche dell’associazione FabLab Sondrio, è già stato possibile sperimentare soluzioni open-source e sistemi basati sulla programmazione con Arduino applicati in ambito agricolo e nell’interazione didattica con le scuole.

In questo scenario, il compendio di Fuentes si presta a diventare una vera e propria risorsa agricola inclusiva e innovativa che, attraverso l’incontro fra tradizione, innovazione e accoglienza, valorizza le persone e, al contempo, dà nuovo slancio alle produzioni biologiche e alla filiera corta.